Versamenti

Modalità di versamento:

In PUGLIA, in forza di quanto previsto dal D.Lgs. 148/2015 e recepito dagli accordi in materia, la contribuzione mensile alla bilateralità artigiana consta, per ciascun lavoratore, dei seguenti importi:

€ 7,65    (quota bilateralità nazionale)

+

€ 2,35    (quota regionale Puglia)

€ 10,00 in cifra fissa

 +

0,45%    della retribuzione imponibile previdenziale calcolato per ciascun lavoratore a carico dell'impresa.

 +

0,15%    della retribuzione imponibile previdenziale calcolato per ciascun lavoratore a carico del lavoratore.

La raccolta della contribuzione, analogamente a quanto previsto finora, avverrà mediante modello F24, rigo unico, utilizzando l’apposito codice tributo “EBNA”.

Le quote di contribuzione in cifra fissa, sia nazionali che regionali, sono dovute per intero anche per i lavoratori con contratto part-time e contratto di apprendistato.

Con l’occasione si ribadisce che, in base a quanto stabilito dal D. Lgs. 148/2015 (Disposizioni per il riordino della normativa in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro) e dagli accordi interconfederali nazionali e regionali stipulati dalle Parti Sociali dell’artigianato, sono tenute alla contribuzione alla bilateralità tutte le imprese artigiane di cui al codice contributivo INPS CSC 4 e quelle che applicano i CCNL dell’artigianato, a prescindere dalle dimensioni.

La regolare contribuzione a partire dal 1° gennaio 2016 dà diritto all’erogazione delle prestazioni di sostegno al reddito previste da FSBA così come alle provvidenze di welfare integrativo predisposte da EBAP Puglia.

In allegato il modulo di richiesta rimborso versamenti